Tag

, ,

Servimelo,
servimelo rosso il vino della passione,
ancora e mille volte ancora,
s’aprano per me i cancelli del sogno.

Calde visioni di tenero oblio
sciolgono la raison d’etre e
m’abbandono ad esse allora
prigioniero dai sensi ottusi.

Giungo alato, Icaro novello,
per poi discendere in caduta,
con l’ali dissolte
in un urlo senza fine.

Annunci