Tag

, , , , ,

Nascendo il giorno muore ogni servaggio
per poi rinascer forte e più nell’ora
dell’ombre in cui crepuscolo dimora
e Luna argenta dolce ogni villaggio.

S’inizia allor l’eclettico vïaggio
un folle vento spinge l’uomo ancora
finché tenèbra tien, non l’addolora,
fa tutta la realtà sembrar miraggio.

E sgorgan voci, carezze d’amanti
teneri abbracci, dolci confessioni
cadon lenzuola riarse da passioni
notte d’amore, catena d’istanti.

Due simulacri si fondono in uno,
l’alba dorata fa di due nessuno.

Annunci