Tag

, ,

Avanza più silente l’assassino
contando col respiro ogni sua mossa,
segna il passaggio la lunga scia rossa
lasciata nell’uscir a capo chino.

S’avventa ineluttabile il destino
su chi non vuol fuggir, seppur ei possa,
forgia catene, spezza le sue ossa
qual fosse demonïaco mastino.

Più scaltro di un sicario dalla bruma,
nascendo da tempeste, lampi e venti,
colpisce il Donatore di tormenti,
quel ch’arde in ogni petto, e lo cosuma.

Nell’illusion due doni porta amore:
rose per gli occhi e rostri per il cuore.

Annunci