Tag

,

Sovente corre al punto il mio pensiero
in cui ti vidi assorta a contemplare
lontano l’orizzonte, il sole, il mare
con volto rilassato e sguardo fiero.

Un pallido sorriso, ma sincero,
sì dolce era a vederlo, da star male,
agli occhi del mio cuor adesso appare
qual fosse un caldo Sol nel cielo nero.

S’annida in te uno spettro di tristezza
eppur al mondo intero forse ‘l celi
ché mai alcuno ‘l veda e quindi sveli
quel che, suppongo, credi debolezza.

Non trattener in te dolo e tormento
non v’è ragion, e uccide il sentimento.

Annunci