Tag

, ,

Un tempo fu per più non ritornare
un moto di purezza condannato
a non più mai venire ricordato
neppur dal più potente nell’amare.

Non osan i miei occhi più guardare
a te, come successe sul quel prato
su cui scoprii che nome t’avean dato
qual di città ch’è in alto eppur sul mare.

Non posson misurare le parole
l’affetto che nel cuor per te conservo,
quel cuore che da lungi è già tuo servo
amando sol d’amico, e più non vuole.

Pur lungi sian le vite delle genti
non v’è distanza alcuna nelle menti.

Annunci