Il Blog di Out

di Francesco Vitellini

C’è vita là fuori

Oggi tutto è veloce e anche la letteratura non fa eccezione. Basta scorrere una classifica dei libri più venduti e si noterà che ai primi posti ci sono romanzi senza alcuno spessore intellettuale, scritti in una prosa da primo superiore e che, una volta letti, non arricchiscono il lettore, anzi, al contrario, gli alleggeriscono solo le tasche. Alla fine di un libro simile il lettore si sente in pace con se stesso perché ha perfettamente compreso tutto e, quindi, ha raggiunto la sua dose di autocompiacimento. Non è importante che per assecondare il suo complesso del Messia non sia stato stimolato alla riflessione ed alla comprensione, o ad una lettura attenta. Al contrario, gli viene presentato un prodotto creato direttamente ad un livello così basso da non richiedere particolari capacità cognitive per essere compreso.

Laura_e_PetrarcaPSpesso mi è stato chiesto perché perdo il mio…

View original post 261 altre parole

Annunci