Tag

C’è un punto nella notte, quasi un piccolo eterno,
in cui tutto è più freddo, silente e più oscuro,
e dimentica tutto, quasi un piccolo inverno
quella mente assopita, e l’alba non è futuro.
La stanchezza confusa non concede riposo
i sogni si spezzano in un limbo d’errore,
sposa non è più sposa, sposo non è più sposo,
d’ogni cosa resta solo un piacevole odore.

Quel punto della notte, di tempo non avaro,
è un eterno presente, in cui tutto è più amaro.

Annunci