Tag

, , , , , ,

I

Faceva il marinaio.
Aveva visto molto del mondo, eppure…
Spesso si sorprendeva a pensare a chi aveva lasciato a casa, sulla terraferma; non faceva più parte del loro mondo, ormai. Non avrebbe potuto nemmeno volendo.
Il mare era diventato la sua casa, con i suoi flutti in perenne movimento, con le impetuose ed inarrestabili correnti, le interminabili notti col cielo terso e punteggiato di stelle. Ognuna di quelle stelle era una storia per lui. E infinite stelle voleva dire infinite storie.
Ogni notte si perdeva nei propri pensieri, inventando una nuova storia per una nuova stella.

 

Un racconto breve pubblicato su Prudence.

Leggete il resto qui.

Buona lettura

Annunci