Tag

, , , , , , , , ,

Secondo eminenti e credibili critici, una buona poesia contemporanea si può sviluppare esclusivamente con l’utilizzo del verso libero. Sono abbastanza d’accordo con questo dettato, ma Francesco Vitellini è l’eccezione che conferma la regola. La sua scrittura in metrica, l’estensione prediletta nel sonetto, rendono questo autore assolutamente diverso dal gran numero di poeti, o sedicenti tali, che in questo periodo tormentato di riforme e controriforme pullulano in Italia.

Queste le parole con cui l’amico Flavio Almerighi apre il suo articolo dedicato a Scrigni, pubblicato online oggi su Versante Ripido, la Fanzine dedicata alla buona poesia.

Qui potrete leggere l’intero articolo.

 

 

Annunci