Tag

, , , , , , , , , , ,

Il lento movimento delle stelle
è la misura del tempo vissuto,
come due prigionieri in tetre celle
il cui solo sollievo è quel saluto

rinchiuso in uno sguardo che, ribelle,
si spinge oltre l’infinito muro.
Finiscono le pene come quelle,
e nasce a vita nuova il cuore muto.

Danza sul sacrificio questa meta,
giorni di privazione cruda e forte,
il prezzo della gioia bianca e cheta

è l’inseguir le labbra solo scorte
quei baci immaginati in ogni sera
passata a un solo passo dalla morte.

Oh, l’infelice sorte.
Corriamo di gran vaglia accanto accanto,
cerchiamo ciò che cela un fosco manto:

il cuore del mio canto,
la vivida saggezza d’ogni cieco,
che vede il sol futuro di me teco

quel candido segreto
scoperto da chi cerca con candore:
l’eterna verità è solo amore.

Bellissimo fragore,
quel battito che dona a tutto un senso,
più forte del silenzio più intenso.

Dapprima cresce lento.
É seme, noce, poco più che idea,
poi giovane germoglio d’orchidea;

ancora non si svela.
Fiorisce poco a poco, dolcemente,
la vita lo sospinge e poi, fremente,

vivifica la mente,
coi petali setosi e la fragranza
invita l’alma intera alla sua danza.

Felice ridondanza!
Non mai ritornerà nella tristezza
chi trova verità nell’incertezza.

Come flebile brezza
l’amore rende al mondo un volto vero,
quel volto che, da soli, sembra nero

in due si toglie il velo.
Diventa allora un po’ di paradiso,
soltanto tu ed io e il tuo sorriso.

Annunci