Traduzioni in corso: Swan Song e altre storie

Tag

, , , ,

Come potete immaginare, fare il traduttore di lavoro è un impegno costante che consuma il tempo come un tritatutto.

Al momento sto lavorando su diversi progetti e ho pensato che, magari, poteva essere interessante farlo sapere, anche per informare i potenziali lettori sulle prossime uscite (dove per “prossime” non intendo il prossimo mese, ma entro quest’anno).

Iniziamo col botto. Sto facendo una nuova traduzione delle 800 circa pagine di Swan Song, di Robert McCammon.

Un’altra nuova traduzione è A Princess of Mars, di E. R. Burroughs.

Ora, passando al tedesco, è in preparazione la traduzione di Der Angstman, di Frank Goldammer. Mistero e crimine in una città tedesca alla fine della Seconda Guerra Mondiale.

E infine, last but not least, un po’ di fantascienza. Sto lavorando alla traduzione di Proxima Dying, di Brandon Q. Morris (di cui è già stata publicata la mia traduzione di Proxima Ascending) e per questa estate è in consegna la traduzione di The Light Brigade, di Kameron Hurley.

Che dire? Certamente un primo semestre molto impegnativo.

Voi che pensate dei titoli menzionati? Li avete letti?

Nuova traduzione pubblicata: L’ascesa di Proxima, di Brandon Q. Morris

Tag

, , , , , , ,

Sono da sempre un grande appassionato si fantascienza e, quindi, è un po’ naturale che alla fine, facendo il traduttore, mi sia capitato di lavorare anche con questo genere.

Brandon Q. Morris (pseudonimo di Matthias Matting) è un fisico e autore di romanzi hard sci-fi. Questo sottogenere della fantascienza, in italiano conosciuto anche come “fantascienza tecnologica”, enfatizza particolarmente gli aspetti scientifici e tecnologici. Mi direte: “Ma la fantascienza si occupa sempre di scienza e tecnologia!”, il che è vero. Quello, però, che contraddistingue questo genere e la grande accuratezza scientifica con cui tali temi sono trattati. Per cui, nei romanzi di questo genere non si troveranno astronavi che superano la velocità della luce o altri concetti che non hanno riscontro nella conoscenza scientifica attuale. Tra gli autori che hanno scritto romanzi di questo genere possiamo ricordare Arthur C. Clarke, Nancy Kress e Stanislaw Lem, per citarne solo alcuni.

Il romanzo citato nel titolo, L’ascesa di Proxima, è il primo di una trilogia.
Verso la fine del XXI secolo, la terra è raggiunta da un messaggio inviato dalla nostra stella più vicina, Proxima Centauri. Per la precisione da un pianeta di quel sistema solare, Proxima Centauri b. Il messaggio è una richiesta d’aiuto. Gli astrofisici ipotizzano che un enorme brillamento solare stia per distruggere la sconosciuta civiltà che ha inviato il messaggio. I programmi spaziali terrestri, però, non sono abbastanza sviluppati per aiutare. L’unico che prende l’iniziativa è un miliardario russo senza scrupoli che, in segreto, invia una particolare astronave verso il pianeta a quattro anni luce di distanza.

Tradotto per la prima volta in italiano, L’ascesa di Proxima è disponibile su Amazon in edizione e-book o copertina flessibile.

Brandon Q. Morris è autore della quadrilogia della Luna ghiacciata e della trilogia di Marte.

2020, un bilancio

Tag

, , , , ,

É di nuovo quel giorno dell’anno in cui ci guardiamo indietro per guardare tutto quello che abbiamo fatto e non fatto, ottenuto e non ottenuto nei 364 giorni passati. Il 2020 è stato un anno tremendo, per molti versi, ma almeno dal punto di vista lavorativo non mi posso lamentare. In questo anno funesto ho potuto tradurre:

Via col Vento, di Margaret Mitchell, pubblicato da Rusconi Libri
Foglie d’erba, di Walt Whitman, pubblicato da Rusconi Libri
Psicopatologia della vita quotidiana, di Sigmund Freud, in pubblicazione con Rusconi Libri
Una boccata d’aria, di George Orwell, in pubblicazione con Rusconi Libri
Gioventù senza Dio, di Ödön von Horvath, in pubblicazione con Theoria Edizioni
La novella degli scacchi, di Stefan Zweig, in pubblicazione con Theoria Edizioni
Il miracolo della presenza mentale, di Thích Nhất Hạnh, in pubblicazione con Theoria Edizioni
La Nave di Ishtar, di Abraham Merrit, in pubblicazione con Fanucci Editore
L’ascesa di Proxima, di Brandon Q. Morris, pubblicazione indipendente presto disponibile su Amazon

Mentre per l’anno prossimo sono in lavorazione le traduzioni di:

Raven, Blood Eye, di Giles Kristian
Home Before Dark, di Riley Sager
Il meraviglioso paese degli Snerg, di W. A. Wyke-Smith
Priest of Bones, di Peter McLean
Swan Song, di Robert McCammon
La locanda delle due streghe, di Joseph Conrad
A Princess of Mars, di Edgar Rice Burroughs
Der Angstmann, di Frank Goldammer

Un riassunto niente male. Mi rendo conto solo scrivendo tutti i titoli in questo post di QUANTO abbia lavorato in quest’anno e di quanta roba ci sia in preparazione per il 2021.

Speriamo bene.

Colgo l’occasione per augurare a tutti voi un felice anno nuovo, con la speranza che le cose inizino presto a sistemarsi e che si possa tornare a vivere serenamente, anche se è mia convinzione che le cose non torneranno mai a essere come prima.

Foglie d’erba, di Walt Whitman. Una mia nuova traduzione

Tag

, , , , , ,

Quest’anno, per i motivi che tutti conosciamo bene, è da dimenticare.

Ma questo 2020 per me è anche un anno di grandi soddisfazioni.

Come sapete, sono un traduttore letterario di professione e dopo la pubblicazione della mia traduzione di Via col Vento, l’anno si chiude (per adesso, perché potrebbe esserci altro) con la pubblicazione della mia nuova traduzione di Foglie d’erba, la monumentale raccolta di poesie di Walt Whitman (che non ha bisogno di presentazioni.

La raccolta comprende poesie famosissime, come Oh Capitano! Mio capitano! e Pionieri! Oh Pionieri!, ma anche poesie meno conosciute che meriterebbero un maggiore riconoscimento da parte del grande pubblico (per esempio, la magnifica Canto della scure).

É sempre una grande soddisfazione vedere una propria traduzione pubblicata da uno dei maggiori editori italiani (anche quest’opera è pubblicata da Rusconi Libri), ma è tanto più grande l’orgoglio di aver potuto lavorare sulle poesie di uno dei più grandi poeti dell’epoca moderna.

A Natale regala un libro #4 – L’Oriente

Tag

, , , , ,

Regalare un libro per Natale è sempre un’ottima idea, soprattutto perché nei libri che regaliamo ci sono interi mondi. Questo vale soprattutto che quei libri che ci raccontano di altre civiltà, in particolare dell’affascinante Oriente.

Dopo i primi consigli, qui, qui e qui, oggi vorrei consigliarvi alcuni titoli che va faranno conoscere altre parti del mondo, altri popoli e altre civiltà: Cina, India, Giappone e Nepal.

Cina

Cina, una storia millenaria, di Kai Vogelsang

In questo libro l’autore illustra le peculiarità e la straordinaria ricchezza delle creazioni culturali della civiltà cinese, e al tempo stesso segue tutti i tentativi di domare questa irrefrenabile molteplicità: dall’invenzione della tradizione confuciana alla creazione dell’impero unitario, fino all’era presente.

La Cina contemporanea, di Guido Samarani

Il volume analizza le tappe, gli eventi e le questioni principali che hanno segnato la storia della Cina durante il Novecento, muovendo dalla fine dell’Impero (1911) e giungendo fino ai giorni nostri.

Il sogno della camera rossa, di Cao Xueqin

Con i suoi circa 450 personaggi che ruotano intorno al destino di Pao-yu, di sua cugina Tai-yu e di Po-ch’ai, in un mulinare continuo di sortilegi che attingono alla tradizione taoista, al sogno e all’allegoria metafisica, questo libro enciclopedico e commovente è un esempio di narrazione unica nel suo genere. É considerato uno dei quattro grandi romanzi classici della letteratura cinese.

La porta proibita, di Tiziano Terzani

Tiziano Terzani non ha bisogno di presentazioni. Ricco di notizie e dati, di considerazioni ed impressioni, questo libro è al tempo stesso un reportage, un diario di viaggio, un saggio di sinologia contemporanea e l’appassionante romanzo di un’avventura umana.

Le vie della seta, di Susan Withfield

Questo libro offre la prima visione complessiva di 1500 anni di storia, ponendo al centro del discorso le tipologie dei territori. Con contributi di oltre settanta specialisti di tutto il mondo, ogni capitolo esplora la storia del commercio e delle culture lungo le Vie della Seta nel contesto dei diversi luoghi – steppe, montagne, deserti, fiumi e mari – per rivelare l’estrema importanza che i paesaggi hanno avuto nel determinare i viaggi, le economie e le comunità di coloro che vissero e commerciarono lungo tali rotte. Si tratta di un testo costoso (€ 85), ma con le sue 491 magnifiche illustrazioni costituisce di certo un dono prezioso per gli amanti del genere.

India

Shantaram, di  Gregory David Roberts

Shantaram è un romanzo autobiografico scritto dall’australiano Gregory David Roberts.

Nel 1978 Roberts è condannato a 19 anni di prigione per una serie di rapine a mano armata. Riesce a fuggire dalla prigione due anni dopo e, dopo varie vicissitudini, trova riparo in India, dove allestisce un ospedale per indigenti a Bombay, città in cui entra in rapporti anche con la mafia locale. Un romanzo di un migliaio di pagine che saprà toccare corde profonde nel cuore del lettore.

Storia dell’India, di Michelguglielmo Torri

Nelle pagine di questo volume, la millenaria storia indiana si rivela come quella di una società caratterizzata, fin dai tempi più antichi, da continui processi di mutamento, frutto di vivaci rapporti culturali e commerciali con il resto del mondo. Ne emerge la vera identità dell’India, paese immenso, rutilante, contradditorio, dinamico e feroce. La narrazione, che inizia con la creazione dei primi insediamenti umani stabili (ca. 7000 a.C.), si conclude al giorno d’oggi.

Mahatma Gandhi. Autobiografia

In un elenco di libri che parlano dell’India non poteva mancare l’autobiografia dell’uomo che più di ogni altro oggi identifica la lotta non violenta per la libertà e l’indipendenza. Un racconto tra luci e ombre, in cui Gandhi non omette nulla, sottoponendosi con umiltà alla lente di ingrandimento della Storia.

Giappone

Storia del Giappone e dei giapponesi, di Robert Calvet

Questo saggio rappresenta una ricognizione completa della storia dell’arcipelago, che permette al lettore di comprendere le grandi dinamiche – storiche, sociali e culturali – che hanno fatto del Giappone una realtà unica e imprescindibile del panorama mondiale.

Neve, di Maxence Fermine (il link porta alla raccolta “La trilogia dei colori“, che contiene “Neve e altri due racconti dell’autrice).

Giappone, fine Ottocento. Yuko, diciassettenne ribelle, lascia la famiglia per diventare poeta. Ma la sua poesia, dedicata interamente alla neve, è troppo bianca, e per imparare a darle colore Yuko deve seguire gli insegnamenti del vecchio poeta Saseki, ormai divenuto cieco.

La storia di Genji, di Murasaki Shikibu

Questo libro merita a buon diritto il titolo di classico della letteratura universale, sebbene solo di recente, in pratica poco più di cento anni, sia entrato nell’orizzonte culturale occidentale e abbia iniziato a influenzarlo.

L’estetica giapponese moderna, di Marcello Ghirardi

Per l’Asia orientale l’età moderna coincide con la sua apertura al mondo occidentale e il fiorire di studi filosofici, letterari, artistici, scientifici originali rispetto alla tradizione, che introducono elementi di novità in quel pensiero in tutte le sue forme e categorie. Un rinnovamento culturale che si riflette sulla riflessione estetica giapponese in quanto tale, con peculiari modalità concettuali, creative e letterarie. Il volume osserva queste trasformazioni attraverso gli sviluppi di alcune nozioni chiave.

Shintoismo Buddhismo, di Rossella Marangoni

Shintoismo – Questa breve introduzione vuole essere un invito a non limitarsi alle interpretazioni precostituite dello shinto, bensì a prendere in esame una visione problematica di questa tradizione, che ha interessato tutti gli aspetti della sfera emotiva dei giapponesi e che è ben viva nella quotidianità del Giappone contemporaneo.

Buddhismo – Questo testo si propone come una guida sintetica, ma chiara e rigorosa, a una disciplina che ha saputo adattarsi a culture e ambienti differenti, dando vita a una pluralità di scuole e insegnamenti spesso molto diversi fra loro.

Ogni giorno è un buon giorno, di Morishita Noriko

Con quella sua ritualità che immutata attraversa i secoli, la cerimonia del tè sembra qualcosa di molto lontano dalla vita di tutti i giorni. Lo sembrava anche a Morishita Noriko quando, studentessa svogliata e indecisa sulla strada da intraprendere, su consiglio della madre prese a frequentare un corso sulla cerimonia del tè.

Le storie del negozio di bambole, di Tsuhara Yasumi

Grazie alla sua capacità narrativa e alla profondità del suo sguardo, Tsuhara Yasumi fa emergere in queste pagine gli esseri umani in tutta la loro complessità, con i loro lati più intimi e inconfessabili e il vissuto talvolta drammatico che li ha segnati per sempre.

Nepal

Colori del Nepal. A piedi attraverso il Reame di Lho, di Nicole Guillon

Questo libro è il racconto di un viaggio che offre l’occasione di mettere alla prova la propria capacità di affrontare situazioni impreviste. Partendo dalla valle di Katmandu, ci offre il ritratto di una regione del Nepal, il Mustang, molto poco conosciuta, attraverso paesaggi maestosi, percorsi a piedi per più di 200 km tra le montagne dell’Himalaya, scene di vita quotidiana, momenti di preghiera

Nepal fra terra e cielo, di Danilo Di Gangi

Mustang, Everest, Annapurna: storia, natura, spirito. Tre nomi, tre temi, tre racconti, tre parti di un’unica composizione. A legarli, un filo teso tra le valli delle montagne himalayane, simbolo di un pellegrinaggio letterario che parte dallo stupore del cammino terreno per elevarsi alla riconquista del sé più profondo.

Sette anni in Tibet, di Heinrich Harrer

Al principio del 1939 Heinrich Harrer, ex campione di sci e famoso alpinista austriaco, viene scelto per partecipare alla spedizione sul Nanga Parbat. Tornerà in patria solo dopo incredibili eventi.

Ecco i miei consigli per dare uno sguardo sulle civiltà orientali che ci affascinano da sempre col loro mistero e la loro magia.

Fatemi sapere che ne pensate.

(Disclaimer: In qualità di Affiliato Amazon io ricevo un guadagno dagli acquisti idonei effettuati attraverso i link su questa pagina.)

A Natale regala un libro #3 – Thriller

Tag

, , , , ,

Regalare un libro a Natale è sempre una buona idea. Dopo aver consigliato classici, libri di cucina e romanzi di fantascienza, questa volta voglio consigliarvi alcuni thriller che ho molto apprezzato.

Thriller di Dan Brown

Serie di Robert Langdon

Angeli e demoni

É il primo romanzo della serie che ha come protagonista il professor Robert Langdon. Grande esperto di simbologia religiosa, il professore si troverà sulle tracce di società segrete e misteri che coinvolgono il Vaticano.

Il codice da Vinci

Questo libro è il secondo romanzo che vede come protagonista il professor Langdon e, con le sue 85 milioni di copie vendute, è anche più famoso di Dan Brown, nonché uno dei più venduti di sempre. Tutto inizia con l’omicidio del curatore del Louvre…

Il simbolo perduto

Il terzo romanzo della serie di Robert Langdon si svolge a Washington. Ancora una volta il professore si trova coinvolto in misteri che riguardano società segrete, la Massoneria questa volta.

Inferno

Il quarto romanzo con Robert Langdon come protagonista inizia a Firenze, dove il professore si sveglia in ospedale con un vuoto di memoria.

Origin

Origin è il quinto romanzo della serie di Robert Langdon ed è ambientato in Spagna. Durante l’incontro interconfessionale, a cui presenziano rappresentanti di cristianesimo, ebraismo e islam, le cose non vanno proprio come programmato.

Altri thriller di Dan Brown

Crypto

Il primo romanzo pubblicato da Dan Brown. Crittografia e segreti di stato, non serve altro per tenere alta la tensione.

La verità del ghiaccio

Un meteorite contiene prove dell’esistenza di vita extraterrestre. Una premessa che è anche una promessa.

Ma non c’è solo Dan Brown. Voglio consigliarvi anche Il quinto giorno, di Frank Schätzing

Nel quinto giorno Dio creò il mare e i suoi abitanti. Un libro intenso che vi terrà incollati dalla prima all’ultima pagina.

(Disclaimer: In qualità di Affiliato Amazon io ricevo un guadagno dagli acquisti idonei effettuati attraverso i link su questa pagina.)

Via col vento, di Margaret Mitchell

Finalmente pubblicata la mia traduzione di “Via col vento” (articolo in cantiere da un po’, ma mai completato per mancanza di tempo).

Francesco Vitellini Servizio Traduzioni

Tradotto nel 2020 per Rusconi Libri, Via col Vento, di Margaret Mitchell, è uno di quei classici che non hanno bisogno di presentazioni. Anche se, in questo caso, credo che sia necessaria una precisazione.

Moltissime persone conoscono le vicende di Rossella O’Hara (Scarlett, nell’originale inglese) e Rhett Butler grazie alla visione del monumentale film di Victor Fleming, con Vivien Leigh nel ruolo della bella (ma non tanto) figlia di Gerald O’Hara, proprietario di una piantagione di cotone di Georgia, e Clark Gable in quello dell’impavido e rude contrabbandiere. Il film, pur con la sua enorme lunghezza di 221 minuti, si concentra in particolare sulla storia d’amore tra i due protagonisti.

Ma c’è molto, molto di più nel romanzo, per non parlare delle differenze tra romanzo e film che riguardano Rossella (per esempio, nel libro non ha soltanto una figlia).

Tradurre Via col Vento è stata un’esperienza molto interessante…

View original post 170 altre parole

A Natale regala un libro #2 – Fantascienza

Tag

, , , , , ,

Regalare un libro per Natale è sempre un’ottima idea.

Dopo quelli che ho consigliato qui, eccone altri che possono rendere un momento di relax molto più interessante. Questa volta consiglierò della fantascienza.

I Canti di Hyperion, di Dan Simmons

Se amate la fantascienza non potete non amare questa serie di libri. L’ho sempre definito “fantascienza poetica”, perché effettivamente è così. Seguendo l’esempio dei Canterbury Tales di Chaucer, in Hyperion Simmons descrive il pellegrinaggio alle Tombe del Tempo di sette individui. Hyperion è il primo libro di un ciclo di quattro, di recente ripubblicati da Mondadori in edizione Titan (due volumoni per due libri ciascuno).

Li trovate qui: Hyperion, La caduta di Hyperion, Endymion, Il risveglio di Endymion.

Red Rising, di Pierce Brown

Sono passati 700 anni da quando l’umanità ha colonizzato altri pianeti. Perché ciò accadesse, la classe dirigente ha stabilito una rigida gerarchia sociale basata sui colori, con a capo i potenti semidivini Dorati (Gold). Il protagonista della storia, Darrow, è un Rosso, minatore su Marte. Quando tragici avvenimenti lo coinvolgono in giochi politici più grandi di lui, il giovane intraprende una strada che lo porterà lontano… oppure no? Sta a voi scoprirlo.

Trovate qui i cinque libri della saga finora pubblicati: Red Rising, Golden Son, Morning Star, Iron Gold, Dark Age (in inglese).

Trilogia del Silo, Hugh Howey

Questa è una trilogia potente, ben scritta e che vi terrà incollata a ogni pagina. In un futuro apocalittico una comunità sopravvive rinchiusa in un gigantesco silo sotterraneo. Uscire all’esterno non è possibile, perché fuori tutto è devastato e tossico. Uomini e donne seguono le regole di una società disegnata per proteggerli. Finché, un giorno, il vecchio sceriffo, incaricato di far rispettare l’ordine nel silo, decide di averne abbastanza e abbandona il silo. Una storia intrigante. Una trilogia decisamente raccomandata.

Qui la trilogia: Wool, Shift, Dust

(Disclaimer: In qualità di Affiliato Amazon io ricevo un guadagno dagli acquisti idonei effettuati attraverso i link su questa pagina.)

A Natale regala un libro #1

Tag

, ,

Come ogni anno, sta arrivando Natale, il periodo dell’anno in cui siamo tutti impegnati a trovare il regalo giusto per le persone che contano nella nostra vita.

I libri sono le cose che ho sempre regalato più volentieri, perché regalando un libro si regala un mondo, si regala conoscenza, si regalano ore di relax e anche, perché no, la scoperta di cose nuove.

Ecco di seguito un elenco di testi che potrebbero essere proprio il regalo giusto, soprattutto in un anno in cui, purtroppo, molti sono costretti a passare in casa moltissimo tempo.

Via col vento, di Margaret Mitchell

Non potevo non iniziare con questo testo, perché oltre a essere uno dei libri più famosi e letti degli ultimi secoli, sono anche orgoglioso di poter dire che la nuova edizione di Rusconi libri l’ho tradotta io. Conosciamo tutti la storia d’amore tra Rossella O’Hara e Rhett Butler, quella raccontata nel meraviglioso film di Victor Fleming con Vivien Leigh e Clark Gable. Tuttavia, la storia raccontata nel romanzo è molto più articolata e offre aspetti dei protagonisti che nel film non sono presenti.

Plenty, di Yotam Ottolenghi

Dite la verità: avete tutti degli amici che amano cucinare e che spesso vi stupiscono con piatti ricercati, gustosi e che non avete mai assaggiato prima. In questo libro, Ottolenghi, chef famoso soprattutto per il suo approccio creativo e innovativo con le verdure, ha raccolto oltre 120 delle sue ricette vegetariane preferite. Un regalo perfetto per chi fa della cucina un’arte, ma anche per chi vuole mangiare sano e con fantasia.

Il libro dei caduti Malazan, di Steven Erikson (10 libri)

I giardini della Luna, La dimora fantasma, Memorie di ghiaccio, La casa delle catene, Maree di mezzanotte, I cacciatori di ossa, Venti di morte, I segugi dell’ombra, La polvere dei sogni, Il dio storpio.

Amate il fantasy? Allora non potete non leggere questa saga fantasy che ha rivoluzionato il genere. Vi posso assicurare che dopo aver letto la saga del Libro dei caduti Malazan, non leggerete più il fantasy allo stesso modo. Erikson alza l’asticella a un livello difficilmente raggiungibile per qualunque autore di fantasy del passato e del presente. Raccomandatissima tutta la serie.

Poesie, di Francesco Vitellini

Infine, non posso non inserire la mia raccolta di poesie. Qualsiasi cosa dovessi scrivere sarebbe autocelebrativa, per cui lascio a chi leggerà il compito di esprimere un giudizio. Just give it a try!

(Disclaimer: In qualità di Affiliato Amazon io ricevo un guadagno dagli acquisti idonei effettuati attraverso i link su questa pagina.)